Capuano riconquista la Maglia Rosa sul Bettaforca!

La GRAVELLONA TOCE - COLLE DI BETTAFORCA non ha tradito le attese confermandosi una delle tappe più spettacolari della storia recente del Giro d'Italia UVIS.

La vittoria è andata allo stoico fuggitivo dell'Astana Janez Brajkovic che, in fuga già dal mattino, ha saputo gestire al meglio le energie sulla salita finale riuscendo a resistere al ritorno dei big. Ed è propio tra i big che sono successe le cose più interessanti con il 24enne Luca Capuano che è tornato a vestire la Maglia Rosa a spese di un Danilo De Luca costretto sulla difensiva. Il tratto sterrato del finale ha esaltato le capacità in salita di Capuano che ha staccato in agilità, negli ultimi due chilometri, l'ex maglia rosa, Alejandro Valverde ed un Michele Scarponi che senza l'aiuto di Cunego e Lazarus avrebbe perso molto più terreno. Ora il giovane laziale dovrà gestire, e possibilmente incrementare, 23 secondi su un De Luca che non sente più di tanto la pressione avando ancora dalla sua parte la cronometro finale.

Le  Interviste

CAPUANO: Gioia immensa per noi, peccato non aver vinto anche la tappa ma Brajkovic era troppo lontano. Ora, anche se siamo in rosa, dobbiamo continuare ad attaccare visto che c'è ancora una cronometro da affrontare e dove De Luca potrà recuperare qualcosa.
ESPOSITO: Si, sono molto soddisfatto di come è andata oggi. Ho perso contatto solo nel finale e Franco ha preso solo due minuti. Complimenti a Capuano per l'attacco finale e per come ha staccato tutti quanti.
DE LUCA: E' stata una tappa molto dura, ho fatto il possibile e mi spiace aver perso la maglia rosa. Capuano è uno scalatore puro ed è normale che si senta più a suo agio su queste pendenze, io credo comunque di essermi difeso bene. Domani c'è una tappa più lunga, con più salite, dovrebbe essere più adatta alle mie caratteristiche: riproverò a prendermi questa maglia!
HELDRAM: Oggi per noi è un giorno di festa, una vittoria di un tuo compagno è sempre un grande evento, poi ora miriamo alla maglia azzurra. Per quanto mi riguarda ero in gruppo con Ivan (Basso), Evans e Zucchi, ad un certo punto pensavo fosse il gruppo di testa, peccato che in realtà eravamo circa 9 minuti indietro eheh!!

Top & Flop

TOP:

Capuano: Oggi volava letteralmente. Il Capuano più in forma di sempre che rischia di portare a compimento una vera e propria impresa.
De Luca: Sembra uscire sconfitto ma non è così. Tiene duro su pendenze impossibili e dimostra la tenuta mentale dei giorni migliori.
Brajkovic: Un raggio di luce nel Giro nero dell'Astana. Se vincerà la maglia azzurra salverà capra e cavoli.
Lazarus: Nella giornata più importante per Scarponi ritroviamo il Lazarus dello scorso Tour de France, brillante in salita e gregario perfetto.

FLOP:

Andreoli: Quelle di oggi erano le sue pendenze eppure non è riuscito a rimanere con Valverde sull'ultima salita. Rimandato.
Hesjedal: Si era impegnato tantissimo per rientrare in classifica dopo le difficoltà delle prime tappe ma oggi esce di nuovo dai piani altissimi della classifica.

Le Classifiche:

L'ordine d'arrivo e le classifiche