Caruso vince a Courmayeur ma che Capuano!

Il primo vero tappone alpino del Giro d'Italia 2015 UVIS non ha lesinato emozioni per tutti i 217 chilometri in programma da Torino a Courmayeur.

Alla fine l'ha spuntata la fuga con l'esperto Giampaolo Caruso (Katusha) primo a tagliare il traguardo di Courmayeur davanti ai compagni di avventura Tim Wellens (Lotto Soudal), Ruben Plaza (Lampre-Merida) e Jan Bakelants (Ag2r La Mondiale).

Tra gli uomini di classifica consolida la propria maglia rosa Luca Capuano (Giant-Alpecin) che stacca nel finale di 41 secondi Fabio Andreoli (Cannondale-Garmin) e di oltre un minuto il gruppo con Nairo Quintana (Movistar), Riccardo Zucchi (Lotto Soudal) e Marco Pantani Lazarus (Orica GreenEDGE). 

Promossi e bocciati

Promossi
Luca Capuano
Nel finale fa un bel numero e fa un bel passo in avanti verso la vittoria finale.

Bocciati
Pierre Rolland
Nella prima vera tappa di montagna il francese scompare. Rimandato.

Il personaggio del giorno

Giampaolo Caruso
Il gruppo lascia fare e lui fa valere la sua enorme esperienza. Vittoria meritata.