De Marchin beffa Lazarus nella crono per un secondo!

Come tutti si aspettavano, la cronometro individuale Como-Lecco si è dimostrata decisamente difficile, sottoponendo i corridori ad un'altra giornata campale in questo Giro d'Italia UVIS 2014.

La lotta per la vittoria è stata entusiasmente, con il Campione Italiano Tommaso De Marchin (Trek) che si è aggiudicato la prova con soltanto un secondo di vantaggio su MarcoPantani Lazarus (Lampre-Merida). Troviamo un UVIS anche sul gradino più basso del podio, ovvero il siciliano Marco Fricks (FDJ.fr), autore comunque di una prova di alto livello.

In ottica classifica generale, può dormire sonni tranquilli Vincenzo Nibali (Astana) che oggi ha chiuso quarto guadagnando un'eternità sul rivale più diretto Fabio Andreoli (Movistar), che ha perso quattro minuti tondi dal vincitore della tappa, che lo ha anche spodestato dal secondo posto.

Promossi e bocciati
Promossi
Tommaso De Marchin
Il milanese centra la sua prima vittoria di tappa al Giro d'Italia con una prestazione maiuscola.

Bocciati
Fabio Andreoli
Se in futuro vorrà vincere un GT, dovrà lavorare molto sulle prove contro il tempo.

Il personaggio del giorno

MarcoPantani Lazarus
Perdere una cronometro al Giro d'Italia per solo un secondo deve bruciare molto.