Gli Uvisti

Con 17 atleti la flotta Uvis del Giro d'Italia 2011 diventa la più folta di sempre. Ci sono 14 italiani, 1 americano, 1 australiano, 1 cileno

71 BELISARI Stefano
62 BISTRITA Paolo
33 BITTA Paolo
84 CONFORTI Tommaso
21 DE LUCA Danilo
41 DE MARCHIN Tommaso
95 DE TANO Tanino
122 IV3RSON Michele
138 MARSH George David
216 MICHELINI Nicholas
86 PELLEGRINI Luca
158 RUBENS Alessandro
49 SANCHEZ Alexis
218 SPARROW Jack
188 SPENCER Bud
88 TREMONTI Mark
11 ZUCCHI Riccardo

Omega Pharma - Lotto 11
Riccardo Zucchi  24 anni
PIA 73 MON 82 COL 77
DIS 60 PAV 58 CRO 80
REC 80 RES 80 GRI 78
LOT 63 ACC 70 VOL 64
PRO 74        

Riccardo Zucchi si presenta come uno dei pochi Uvisti esclusivamente "made in Giro d'Italia". Attraverso una costante partecipazione alla corsa rosa si è migliorato di anno in anno, arrivando all'incredibile seconda piazza della scorsa stagione sempre da Miglior Giovane. E' dunque la più grande promessa del ciclismo italiano per le corse a tappe, quella su cui si fondano le più grandi aspettative. Dopo il trasferimento estivo dalla Lampre all'Omega Pharma si pensava volesse tentare l'assalto al Tour per la prima volta in carriera, invece l'impreziosirsi della Starting-List del Giro ha fatto sì che Riccardo cambiasse i suoi piani invernali: lo scorso anno ci fu uno straordinario Ivan Basso ad impedirgli la vittoria finale, quest'anno c'è uno sparring partner ancor più competitivo come Contador, un duro avversario per testare la sua maturazione. Poche apparizioni ma di valore in questo 2011: un 5° posto senza troppa fatica alla Parigi-Nizza a dimostrare la forza di Zucchi nelle corse di più giorni.

Risultati 2010: 2° posto finale a 7'38'', Miglior Giovane, vincitore di 4 tappe
Risultati 2009: 4° posto finale a 24'06'', Miglior Giovane, 2° nella tappa del Blockhaus e di Chiavenna, 3° sul San Luca

Quickstep - Innergetic 21
Danilo De Luca  24 anni
PIA 74 MON 82 COL 77
DIS 62 PAV 57 CRO 82
REC 79 RES 80 GRI 68
LOT 67 ACC 62 VOL 65
PRO 72        

Danilo De Luca è uno dei più interessanti ciclisti del panorama mondiale, per la prima volta si presenta alla corsa rosa con l'intento di ottenere una posizione sul podio. La sua carriera ricorda da lontano quella di Ivan Basso: meno forte in salita e più a cronometro rispetto al varesino ottiene le prime importanti prestazioni nelle classiche con la maglia dell'Acqua & Sapone, ma al terzo anno di carriera ottiene una sorprendente vittoria nel mondiale a cronometro che gli vale l'ingaggio alla Quickstep che è attualmente il più alto tra tutti gli Uvis. Con la squadra belga fa del Tour il suo punto focale della stagione, offrendo buone prestazioni vincendo varie tappe e indossando la maglia gialla più volte. Ha iniziato la Stagione 2011 in ritardo rispetto al solito, avendo l'inedito sogno di competere per la classifica sia al Giro che al Tour, si è comunque fatto ben vedere alle classiche delle Ardenne dove ha ottenuto buoni risultati. La corsa rosa è un importante viatico per il corridore brianzolo: affronterà per la prima volta la corsa di casa con il chiaro intento di ottenere una posizione di alta classifica.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Liquigas - Cannondale 33
Paolo Bitta  25 anni
PIA 69 MON 70 COL 81
DIS 58 PAV 71 CRO 59
REC 63 RES 74 GRI 74
LOT 71 ACC 77 VOL 75
PRO 67        

 

Il 2010 aveva regalato ad Uvis un nuovo protagonista delle corse di un giorno, tanto da meritarsi l'Oscar di Miglior Cacciatore di Classiche ed un importante contratto con la Liquigas. Il 2011 invece pare essere più ricco di alti e bassi sintomo che il passaggio al Pro Tour non è stato ancora del tutto digerito. Non pervenuto alla Tirreno-Adriatico, 6° al Pais Vasco grazie ad una vittoria in una fuga bidone, perso nei meandri dell'Amstel ma 5° alla Freccia Vallone: al momento della trascrizione dell'articolo non si era ancora conclusa la Liegi, ma visto l'andamento è probabile pronosticare per lui un'opaca prestazione. Tuttavia è sempre la seconda parte di stagione quella che meglio interpreta Bitta, cosa che lo scorso anno gli ha fruttato la vittoria in due classiche estive e la prestigiosa maglia azzurra al Mondiale di Hollywood. Nell'attesa di questo Bitta si regala una prima partecipazione al Giro, dove potrà aiutare capitan Nibali in classifica e dire la sua nelle numerose tappe vallonate.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Acqua & Sapone 41
Tommaso De Marchin  25 anni
PIA 74 MON 82 COL 77
DIS 62 PAV 57 CRO 82
REC 79 RES 80 GRI 68
LOT 67 ACC 62 VOL 65
PRO 72        

 

Quante volte ci siamo trovati a dire ad inizio stagione "questo sarà l'anno De Marchin"? Eppure questo pare proprio essere finalmente l'anno di De Marchin date le buone premesse di questo inizio di stagione. Nato nella stessa generazione d'oro di De Luca, Zucchi e D'Agata a lungo ci si è interrogati sul perchè di questa maturazione tardiva del seppur ancora giovane De Marchin: probabilmente rispetto ai più illustri coscritti Tommaso ha sempre avuto il peso della squadra sulle sue spalle, senza aver avuto ad inizio carriera un punto di riferimento importante all'interno della squadra. Così, si trova al sesto anno di carriera in una squadra Continental, ma l'Acqua & Sapone pare abbia finalmente consegnato una dimensione vincente al giovane corridore. Dicevamo del 2011: si presenta alla corsa rosa dopo aver tiraneggiato il Giro di Trentino, avendo vinto 3 tappe vinte su 4 e rifilato complessivamente più di 4 minuti al suo rivale in classifica Pozzovivo. Ma si è ben comportato anche ad inizio stagione con ottimi piazzamenti al Giro di Reggio Calabria e alla Montepaschi Strade Bianche. Dopo il 9° posto dello scorso anno crediamo che Tommaso abbia le capacità per poter almeno migliorare di un paio di posizioni la sua classifica ma soprattutto perdere meno dell'ora e 4 minuti rimediata lo scorso anno dal vincitore.

Risultati 2010: 9° in classifica generale a 1h04'27''
Risultati 2009: Non partecipa

Acqua & Sapone 49
Alexis Sanchez 22 anni
PIA 63 MON 60 COL 67
DIS 58 PAV 60 CRO 58
REC 61 RES 61 GRI 65
LOT 57 ACC 78 VOL 73
PRO 68        

 

Partecipa per la prima volta al Giro d'Italia un ciclista cileno, e porta il nome e cognome di un nostro Uvis. Il giudizio su Sanchez è abbastanza diviso: c'è chi nelle considerazioni vuole paragonarlo alla prima generazione Uvis che, alla sua età, già si faceva vedere in posizioni di rilievo di alcune corse, chi invece, pensa più logicamente che a 22 anni un ciclista ha ancora tutto il tempo per formarsi e per vincere. E anche se il suo nome non è conosciuto ai più Sanchez è già professionista da 4 anni e per due ha pure corso in una importante squadra Pro Tour come la Garmin. Non trovando molto spazio la nuova stagione gli ha saggiamente consigliato un passo indietro: il più tranquillo ambiente dell'Acqua & Sapone a sin'ora fruttato al giovane velocista un 9° posto in una tappa del Giro del Mediterraneo, e un posto nei 9 al Giro dove presumibilmente dovrebbe ricoprire un ruolo importante nel treno di Napolitano.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Team RadioShack 62
Paolo Bistrita 28 anni
PIA 76 MON 61 COL 69
DIS 61 PAV 62 CRO 61
REC 64 RES 70 GRI 76
LOT 71 ACC 84 VOL 84
PRO 72        

 

Nell'immaginario collettivo Uvis, Bistrita rappresenta il numero 3 dei velocisti dopo D'Agata e Rubens. Caratteristica peculiare del velocista milanese è un carattere talmente schivo e poco mediatico da far passare sottotraccia il fatto che lo scorso anno, con 21 vittorie, è stato il corridore più vincente della stagione. Purtroppo Bistrita, che non ha dalla sua parte nemmeno l'età (è uno dei più esperti del gruppo Uvis), paga uno scarso feeling con le classiche (quest'anno è naufragato alla Sanremo) e nelle competizioni importanti. Negli scontri con i due illustri avversari ne è purtroppo uscito quasi sempre sconfitto, raccimolando gran parte delle sue vittorie in corse di secondo piano. Pure il 2011 non è iniziato nel miglior dei modi: dopo le consuete vittorie di inizio stagione in Australia ha toppato completamente la Milano-Sanremo, subendo talmente tanto la sconfitta da non aver praticamente più corso. Quest'anno vuole conquistare la vittoria al Giro che tanto gli manca ma a rendergli arduo il compito, contando soltanto gli Uvis, se mancherà il più noto D'Agata, ci sarà ancora Rubens e troverà inoltre di fronte l'astro nascente delle ruote veloci Uvis che già lo ha sconfitto due volte alla Tirreno-Adriatico: Jack Sparrow.
 

Risultati 2010: Ritirato, 3° nella tappa di Foggia, vari piazzamenti nei 10 in volata.
Risultati 2009: Non partecipa

HTC - Highroad 71
Stefano Belisari 27 anni
PIA 72 MON 82 COL 77
DIS 66 PAV 74 CRO 65
REC 61 RES 77 GRI 63
LOT 62 ACC 61 VOL 65
PRO 63        

 

Nato come corridore da corse a tappe, sin dal suo esordio si era distinto per la disarmante capacità di passare da giornate di gloria a giornate capaci di compromettere la sua classifica, tanto da insinuare negli addetti ai lavori la possibilità che Belisari potesse restare per sempre un incompiuto. La conferma a questa tesi Belisari l'aveva data proprio lo scorso anno quando, dopo essersi ben comportato nelle prime tappe di Giro e Vuelta, era crollato dopo la seconda settimana. Belisari si è saputo rigenerare in questo 2011, il 3° posto alla Milano-Sanremo ritenuto dai più sorprendente è invece la conferma di un nuovo cammino intrapreso dal corridore, che ha l'intento di farsi valere nelle classiche e nelle brevi corse a tappe. Dopo la Sanremo ha corso tutte le più importanti classiche, ottenendo anche un 11° posizione al Giro delle Fiandre, e un 7° nella classifica dei Paesi Baschi. Belisari partecipa per il terzo anno consecutivo al Giro, consapevole che stavolta non ha più niente da dimostrare, che non dovremo più sconsolarci se dopo una settimana sarà già fuori classifica, ma potrà darci qualche giornata di gloria per questo appuntamento che segna la chiusura di una grande prima parte di stagione.

Risultati 2010: 19° posto finale ad 1h25'04'', 9° nella tappa di Frascati, 8° all'Alpe di Susi.
Risultati 2009: 67° posto finale ad 1h46'56'', 5° nella tappa del San Luca, 9° sul Blockhaus

Colnago - CSF 84
Tommaso Conforti 22 anni
PIA 62 MON 61 COL 73
DIS 63 PAV 58 CRO 61
REC 74 RES 73 GRI 70
LOT 62 ACC 66 VOL 65
PRO 63        

 

Altro caso di eterno giovane o promessa non sbocciata? Così avrei potuto commentare la carriera di Conforti sino ad una decina di giorni fa. Conforti infatti, al contrario di Alexis e di molti altri giovani corridori, ha esordito nel mondo Uvis sin dalla prima stagione del gioco, con la maglia Landbouwkredit. Eppure è pressochè rimasto nell'anonimato per oltre 5 stagioni, raccogliendo appena un 3° posto in una tappa della Kanton-Aargau. Per il 2011 Conforti si è caricato di nuovi propositi, allenandosi come mai prima e i risultati non hanno tardato ad arrivare: ottimi piazzamenti nei 10 alla Coppi & Bartali e l'exlpoit al recente Giro del Trentino in cui la vittoria è sfumata solo negli ultimi metri. Conforti che quest'anno si è pure guadagnato un posto alla Roubaix, qui al Giro potrà aiutare Pozzovivo e magari togliersi qualche soddisfazione in fuga.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Colnago - CSF 86
Luca Pellegrini 21 anni
PIA 60 MON 62 COL 58
DIS 57 PAV 57 CRO 62
REC 65 RES 67 GRI 64
LOT 57 ACC 56 VOL 57
PRO 59        

 

Luca Pellegrini è un giovane corridore che deve ancora ottenere una sua precisa collocazione nel ciclismo. Se si eccettua un bel riconoscimento ottenuto lo scorso anno come miglior giovane, per lui non parlano ancora i risultati quanto le promesse. Il suo obiettivo è diventare un buon passista scalatore per poter vincere un giorno il Giro d'Italia. Il team lo ha accontentato in questo suo sogno è così si è guadagnato un posto nei 9, nessun obiettivo particolare se non quello di fare esperienza ed arrivare a Milano.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Colnago - CSF 88
Mark Tremonti 21 anni
PIA 62 MON 66 COL 61
DIS 59 PAV 57 CRO 63
REC 65 RES 68 GRI 65
LOT 60 ACC 59 VOL 56
PRO 60        

 

E' veramente lodevole il ruolo della Colnago - CSF che per questo Giro si è data l'onerevole compito di dare spazio a tanti giovani del ciclismo nostrano. Tremonti è un altro di questi: coetaneo di Luca Pellegrini (che è più vecchio di appena una settimana), a differenza sua Tremonti è però professionista da quattro stagioni: fin'ora la sua carriera si era divisa tra Portogallo e Spagna senza alcun risultato di rilievo. L'età è ancora dalla sua ma bisogna però constatare che dopo 4 anni di professionismo e giunta l'ora di far vedere qualche risultato, mentre il giovane Tremonti pare essersi abbastanza adagiato nel ruolo di Uvis senza aver fin'ora eseguito un allenamento costante necessario per fare il salto di qualità

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Sky Professional Cycling 95
Tanino De Tano 24 anni
PIA 56 MON 73 COL 68
DIS 56 PAV 55 CRO 56
REC 67 RES 68 GRI 56
LOT 55 ACC 66 VOL 66
PRO 61        

 

Se il nome di Tanino è nuovo nel mondo di Uvis, ha tuttavia raggiunto rapidamente buoni risultati e considerazione. Lo scorso anno è stato premiato quasi all'unanimità come Rookie dell'anno, distinguendosi come uno dei più brillanti gregari.Ha già partecipato quest'anno ha corse importanti come la Parigi - Nizza, e ha ottenuto un buon 15° posto alla Route Adélie de Vitre. Dopo la Vuelta Tanino quest'anno ha la possibilità di confrontarsi con la corsa Rosa, ci aspettiamo da lui costanti miglioramenti!

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Rabobank 122
Michele Iv3rson 21 anni
PIA 71 MON 61 COL 62
DIS 61 PAV 72 CRO 81
REC 70 RES 80 GRI 80
LOT 68 ACC 64 VOL 61
PRO 71        

 

Fa effetto dire che Iv3rson ha "solamente" 21 anni. Perchè Iv3rson nel mondo Uvis è un nome molto conosciuto, che ha ottenuto già buoni risultati, e che è ormai giunto alla sesta stagione da professionista. Iv3rson è soprattutto un cronomen, uno dei più puri e talentuosi del panorama mondiale, già azzurro e già classificato nei 10 nel campionato mondiale. E forse il suo talento è stato più pesante dei risultati ottenuti. Perchè non si può essere giovani per sempre. Iv3rson è atteso da sempre ad un importante salto di qualità, e dopo due anni alla Cervélo e passato alla Rabobank per compiere questo grande salto. Quest'anno il terreno a cronometro è piuttosto limitato ma ci attendiamo da Iv3rson qualche azione personale da lontano!

Risultati 2010: Ritirato, 4° nel prologo di Nizza, 5° nella cronometro di Foggia
Risultati 2009: 140° posto finale a 4h22'51'', 2° nell'ultima tappa di Roma

Team Garmin - Cervélo 138
George David Marsh 24 anni
PIA 69 MON 57 COL 59
DIS 59 PAV 56 CRO 56
REC 58 RES 74 GRI 67
LOT 56 ACC 76 VOL 82
PRO 66        

 

L'ex campione nazionale statunitense George David Marsh manca da così tanto tempo dalla vittoria tanto da fargli calare posizioni nelle preferenze e nei pronostici. Professionista dal 2008 quando debuttò con la CSF sembrava poter presto ambire a posizioni di primo piano nel panorama dei velocisti, ed invece ha dovuto presto lasciar strada a nuove leve. I piazzamenti al Tour dell'Oman in questo 2011 sono poca cosa e la felicità dell'essere selezionato per la prima volta al Giro d'Italia deve scontrarsi con una realtà che lo vuole in squadra con velocisti più quotati come Haussler e Farrar dunque relegato all'impiego di ultima ruota per i due sopracitati.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Team Katusha 158
Alessandro Rubens 26 anni
PIA 78 MON 63 COL 66
DIS 58 PAV 60 CRO 61
REC 69 RES 80 GRI 77
LOT 64 ACC 80 VOL 82
PRO 70        

 

Chissà se, alla lettura della starting-list, Rubens avrà aperto uno spumante d'annata, oppure avrà prevalso la malinconia per uno scontro mancato? Nino D'Agata infatti quest'anno, per la prima volta da anni questa parte, non correrà il Giro. Dunque non ci sarà quell'eterno scontro tra amici-nemici che aveva caratterizzato le volate dei grandi giri nelle ultime due stagioni. Come reagirà Rubens? Chiaro che il velocista italiano sarà per la prima volta il faro portante degli arrivi in volata, e tutti guarderanno alla sua squadra prima di organizzarsi: la Katusha non ha però organizzato per lui un vero treno, quanto più un team di forti passisti che terranno cucita la corsa fino alla fine. Senza D'Agata e Cavendish i rivali più probabili saranno Farrar e gli Uvis Bistrita e Sparrow. Guardando al suo 2011 ha preparato la prima parte di stagione per la Milano - Sanremo facendo ottimo 5° ma venendo sacrificato per logiche di squadra, mentre è tornato recentemente alla vittoria alla Vuelta Castilla y Leon, sintomo che Rubens, da atleta eccellente qual'è, si è preparato al meglio per l'appuntamento rosa.

Risultati 2010: 90° posto finale a 3h45'22'' e 2 vittorie di tappa
Risultati 2009: 108° posto finale a 3h08'11'' e 1 vittoria di tappa

Cofidis 188
Bud Spencer 27 anni
PIA 72 MON 58 COL 64
DIS 60 PAV 79 CRO 77
REC 65 RES 81 GRI 71
LOT 69 ACC 73 VOL 64
PRO 75        

 

9 anni dopo Mario Cipollini un altro italiano torna sul posto più alto della Gent-Wevelgem, ed è Bud Spencer. Ma non solo, Bud con gli ottimi piazzamenti al Fiandre e alla Roubaix si conferma il miglior interprete Uvis sul pavè, in un mondo dove gli Uvis non brillano. Reduce dalla recente vittoria al Tour du Loir-et-Cher, Bud ha finalmente ritrovato alla Cofidis quello smalto fatto intravedere ad inizio carriera ma poi persasi tanto da sentirlo sempre nominare tra i desparecidos e le delusioni di fine anno. Ma cosa può dare Spencer in questo Giro? Sicuraramente non può lottare per la classifica generale, è però un discreto cronoman ed un ottimo uomo da fughe.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Europcar 216
Nicholas Michelini 22 anni
PIA 68 MON 62 COL 63
DIS 61 PAV 58 CRO 68
REC 65 RES 67 GRI 65
LOT 69 ACC 58 VOL 58
PRO 63        

 

L'invito di squadre francesi al Giro fortunatamente viene ripagato con l'inclusione nelle loro formazioni dei nostri connazionali. L'Europcar ha infatti nelle sue fila uno dei tanti Uvis in giro per il mondo. Trattasi di Nicholas Michelini, neoarrivato nella squadra francese dopo 3 stagioni in Belgio. Si sperava che l'arrivo in Francia per Michelini potesse caratterizzarsi in un cambio di tendenza, ma in realtà non è successo nulla di eclatante, si se esclude un 13° posto al Circuito delle Ardenne che dopo un 8° posto in una tappa in Danimarca del 2008 costituisce il suo miglior risultato. Insomma Michelini deve ancora capire cosa fare da grande, per intanto si gode questa partecipazione al Giro in supporto a Jack Sparrow.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa

Europcar 218
Jack Sparrow 23 anni
PIA 79 MON 59 COL 71
DIS 61 PAV 62 CRO 60
REC 64 RES 76 GRI 73
LOT 59 ACC 79 VOL 84
PRO 71        

 

Insieme a De Luca è una delle novità più attese di questo Giro d'Italia. Jack Sparrow è il nome emergente del ciclismo Uvis, Professionista sin dalla prima stagione, da circa tre stagioni a questa parte, quando ha deciso di mettere la testa a posto e ripartire a correre dalla sua Australia nel team Southaustralia.com e con il successivo trasferimento alla Bouygues, Sparrow è stato autore di un miglioramento costante, che si traduce con i numeri di questo 2011: 21 vittorie stagionali (dietro al solo Foster) di cui 18 in volata. Piazzato già a Febbraio si fa conoscere al mondo nella Tirreno-Adriatico quando ottiene due vittorie mettendo in fila gente del calibro di D'Agata, Bistrita, Rubens, Cavendish, Petacchi, Bennati, Farrar. A Marzo si grida allo scandalo per il non invito della sua squadra alla Sanremo, ma lui continua a vincere e si presenta al Giro con la squadra che, orfana di Vockler, sarà tutta al suo servizio.

Risultati 2010: Non partecipa
Risultati 2009: Non partecipa