Lazarus imprendibile, la cronoscalata è sua!

Alla fine riesce a timbrare il cartellino in questo Giro d'Italia UVIS 2014 anche MarcoPantani Lazarus (Lampre-Merida), che si è preso anche una rivincita personale nei confronti di Tommaso De Marchin (Trek) vincendo la cronoscalata di Panarotta 2002.

Soltanto quattro secondi hanno diviso, questa volta, i due contendenti con Lazarus che si è lasciato poi alle spalle di 23 secondi Fabio Andreoli (Movistar) e di 42 Salvatore Esposito (Androni), che scavalca così Nick Hayden (Europcar) in classifica generale.

Sotto il minuto di distacco anche la Maglia Rosa Vincenzo Nibali (Astana) che non vede ovviamente minacciato il proprio primato. Top ten giornaliera anche per Luca Heldram, che mantiene il quinto posto in classifica generale, e Nick Hayden.

Promossi e bocciati
Promossi
MarcoPantani Lazarus
Il podio finale è leggermente più vicino per il corridore milanese, che oggi si è levato una bella soddisfazione.

Bocciati
Stefano Belisari
Neanche top ten per lo scalatore trentino, che davanti al pubblico di casa avrebbe voluto centrare il bersaglio grosso.

Il personaggio del giorno

Luca Heldram
Continua ad avere energie da spendere, tanto da essere artefice di una prestazione di grande spessore anche oggi. Inesauribile.