Mannaggia De Luca! E Zucchi fa bis

Nella cronometro di Cesana Torinese rivince Riccardo Zucchi ottenendo dando una spallata decisiva ai rivali per il podio, ma alle sue spalle si classifica a 8'' De Luca che per soli 3 secondi non agguanta Nibali, terzo al traguardo. Alla fine parole al miele tra il vincitore e il corridore brianzolo.

Chi questa sera sarà più avvolto dai rimorsi prima di prendere il sonno? Riccardo Zucchi che, partito come favoritissimo ha passato oltre mezzo Giro sottotono e si è svegliato in queste ultime due tappe facendo vedere una superiorità ancora non mostrata da nessuno in questi 15 giorni, oppure De Luca, che si trova a soli 3 secondi dalla maglia rosa e domani dovrà riuscire a staccare Nibali, cosa che non gli è mai successo sin'ora nelle tappe in linea?

A questa domanda potranno rispondere solo stessi, noi possiamo però dirvi com'è andata la cronometro. Zucchi ha praticamente dominato ogni settore della cronometro, per una specialità che non è mai stato il suo punto di forza. L'unico che è riuscito a restare in scia è il già campione mondiale De Luca, ad appena 8''. Un abisso tra loro gli altri: il primo è Nibali, a 48'': un distacco importante che forse gli varrà la vittoria al Giro. A 50'' Pinotti che, grazie alla sua prestazione ha aiutato Belisari a limitare i danni (20* a 4'10''). Stefano dopo aver fatto un ottimo primo intertempo è crollato a metà percorso. Provvidenziale è stato dunque l'arrivo di Pinotti che ha fatto da "traino" per la sua prestazione. Per lui ora un posto finale nei 10 non sembra più irraggiungibile e sarebbe il coronamento di una grande stagione.

Dicevamo che Zucchi ha praticamente ipotecato il Giro: Contador infila l'ennesima prestazione opaca arrivando 5° ad 1'01''. Il nostro De Marchin ha perso lo smalto dei primi giorni: 6' ad 1'30''.

La tappa di domani a SantAnna di Vinadio (nel traguardo che "non ci fu" nel 2001), sarà un viatico fondamentale, abbastanza dura per varcare ben oltre i 3'' che staccano De Luca da Nibali, conterà il coraggio e le forze rimaste.

Le interviste del dopotappa

Zucchi: "Seconda vittoria consecutiva che lascia l'amaro più di quella di ieri perchè dimostra ancora una volta che se sono in forma posso lottare alla pari con i migliori. Unica consolazione è il terzo posto raggiunto con un buon margine su un big come Contador. Per domani cercherò di dare il massimo per vincere e guadagnare qualcosa ma la vedo dura avvicinarmi ai primi due e per questo in caso di arrivo insieme potrei cercare di aiutare De Luca a vincere"

De Luca. "Mamma mia che sf.. ortuna..! Eppure se dovessi perdere per soli tre secondi non credo che potrei mangiarmi le mani...ho davvero fatto tutto il possibile in questo Giro. Domani è dovere fare assolutamente qualunque cosa per cercare di vincere, che è l'unico modo sicuro per portare a casa il Giro d'Italia, per questo controlleremo ogni fuga. Ringrazio Zucchi per la sportività, non è una cosa comune trovare un avversario disposto a mettersi a disposizione: se avessimo anche solo un'ipotesi di riuscire ad andare via insieme come successo ieri e guadagnare un po' di margine, gli lascerei sicuramente la vittoria di tappa!"