Successo a sorpresa per Conforti!

Un finale emozionante ha reso interessante fino all'ultimo la tredicesima tappa del Giro d'Italia UVIS 2016 - Stagione 11 da Fidenza a Riva del Garda.

La scalata del Monte Bondone, oltre ad essere teatro delle solite schermaglie tra Rogers e De Marchi per la maglia azzurra, non ha creato particolare scompiglio in gruppo, se non quello di portare solo 38 corridori a giocarsi la tappa.

La tappa si è infatti decisa all'ultimo chilometro, quando Andrey Amador ha letteralmente lanciato il compagno di squadra Tommaso Conforti (Movistar) all'inseguimento del fuggitivi Alexandre Geniez (FDJ) e quindi al successo di tappa. Il corridore toscano è riuscito quindi ad anticipare un Daniel Martin (Etixx-QuickStep) partito troppo tardi.

Promossi e bocciati

Promossi
Tommaso Conforti
Finalmente una gioia per il campioncino toscano, che finora aveva vissuto solo di alti e bassi.

Bocciati
Alexandre Geniez
Ci prova in tutti i modi ma non calcola bene lo sforzo. Sfortunato.

Il personaggio del giorno

Andrey Amador
La sua è un'invenzione quasi d'altri tempi. La vittoria di Conforti è gran parte merito suo.