A Torino il bis di Bistrita!

Ormai non si ferma più Paolo Bistrita (RadioShack) che, nonostante il poco appoggio della squadra e il tappo della Lampre-ISD, in quel di Torino riesce a fare sua la seconda volata consecutiva.

E' stato lui il più reattivo ed il più deciso ad andare a "sfondare" il blocco creato dagli uomini di Alessandro Petacchi a favore del proprio capitano, che però viene tradito dalle sue gambe proprio negli ultimi metri quel che è bastato per farsi sopravanzare da Bistrita.

Poco dietro sia Ale Rubens, che mantiene la maglia ciclamino, che un Paolo Bitta sempre più regolare in volata. Comincia invece a patire la stanchezza il giovane Sparrow, oggi scivolato fuori dai dieci.

Torneranno in scena solo a Milano i velocisti che dovranno comunque superare indenni le ultime montagne.

Le interviste del dopotappa

Rubens: "Non è stata una volata pulita, i Lampre hanno falsato tutto. Alla fine son contento non abbia vinto Petacchi, la squadra non si meritava una vittoria. Peccato, si poteva fare di più oggi con una volata più onesta. Ad ogni modo mi son difeso bene e nonostante tutto ho conservato la maglia ciclamino... spero di portarmela a casa a fine giro, non la voglio mollare. E' troppo importante."

Bitta: "Io non sono un grande esperto di volate, ma dico che la Lampre oggi non ha avuto un bel comportamento! Petacchi è un grande corridore, non ha bisogno di questi mezzucci!"